Morandi in ospedale, la moglie con lui. I follower: "Perchè a te è permesso?"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·2 minuto per la lettura

Gianni Morandi, ricoverato per ustioni, in ospedale ha accanto a sé la moglie Anna che lo aiuta a mangiare. La foto, pubblicata dal cantante su Facebook, viene commentata da migliaia di utenti. Tutti, o quasi, scrivono per augurare la pronta guarigione all'artista. Qualcuno, però, nota un altro aspetto della vicenda non manca di sottolineare il dettaglio con amarezza, anche alla luce di esperienze personali che vengono citate nei commenti. "Avrei voluto avere la stessa fortuna di tua moglie e riuscire ad entrare in ospedale per stringere la mano di mio padre in punto di morte (preciso, non paziente Covid). Ci è stato impedito di entrare. A quanto pare alcuni nomi valgono più di altri", scrive una signora. "Mio padre è più di un mese che è all'ospedale per un problema al cuore molto grave e di certo avrebbe bisogno della sua famiglia che lo ama! Tanto sì sa in Italia ci sono due pesi e due misure!", scrive un'altra utente. "Non voglio fare polemiche oltretutto Gianni mi piace tanto però non posso non chiedermi perché Anna possa stare con lui quando tutti noi non possiamo stare vicini ai nostri cari", si legge in un successivo commento. "Non nascondo l'emozione è un piacere vedere questa immagine, vorrei tanto che qualcuno però mi spiegasse perché ai miei cari è stato impedita anche una semplice fugace vista. Ah.... si trattava di un intervento al polmone abbastanza serio", nota con garbo un'altra persona. "Che bello avere accanto la persona che ami. Tu hai la possibilità, molti no per l'emergenza covid. Io da 10 giorni aspetto una sola carezza e l'odore dei capelli della mia compagna che mi rasserena. Questa foto è uno schiaffo a noi ricoverati", scrive un uomo. E ancora: "Mio marito è stato ricoverato a Pavia x 10 giorni, nessuno mi ha chiamato x dirmi se l'operazione è andata bene. L'abbiamo messo giù e siamo andati a riprenderlo dopo 10 gorni.Si vede che le regole non sono uguali per tutti". Non manca chi prova a fornire una spiegazione: Molto probabilmente il sig. Gianni è in una camera a pagamento ...perchè in questo periodo, causa covid i familiari negli ospedali, non li fanno proprio entrare. Forse mi sbaglio ma in Toscana è così! Comunque Auguri di pronta guarigione", scrive una follower.