Morani e Boldrini contro Salvini

webinfo@adnkronos.com

"Ecco il video di #Salvini che suona al campanello di una casa a #Bologna chiedendo se li abita uno spacciatore. Fa anche il nome. Poi chiede: è tunisino? È un cialtrone, un provocatore pericoloso. Ha passato ogni limite. Sta cercando l’incidente, è evidente. Guardate voi stessi". Il tweet è della dem Alessia Morani, sottosegretaria di Stato al Ministero dello Sviluppo economico, che in un altro post aggiunge: "Ieri è andato in scena il processo in piazza. Il prossimo che mi dice che la #Lega è garantista lo mando al diavolo in un nano secondo #Salvinivergognati". 

"Oggi si è svegliato sceriffo, proprio lui che allo stadio abbraccia personaggi condannati per spaccio", commenta la deputata del Pd Laura Boldrini che aggiunge: "Senza nessun rispetto per le persone, le forze dell’ordine e chi la droga la combatte davvero Mi sa che il digiuno gli sta dando alla testa". 

"Stento a credere che Salvini abbia citofonato a casa di un privato cittadino svolgendo privatamente i compiti che per legge competono alla polizia ossia indagare su presunti reati sulla base di notizie attendibili", scrive invece su Twitter Gianfranco Rotondi.