Morani convocherà commissario straordinario Acciaierie Jindal

Pol

Roma, 3 feb. (askanews) - La sottosegretaria allo Sviluppo economico Alessia Morani convocherà nei prossimi giorni il Commissario Straordinario Piero Nardi delle Acciaierie Jindal di Piombino (ex Lucchini).

E' l'impegno preso al termine di un incontro che si è tenuto oggi al Mise, tra la Morani e le rappresentanze sindacali Fim, Fiom, Uilm delle Acciaierie Jindal. Al centro l'approfondimento dei temi della reindustrializzazione dell'area, anche a seguito della richiesta di proroga della presentazione del piano industriale avanzata dall'investitore indiano.

Erano presenti all'incontro il Consigliere regionale Gianni Anselmi e il Deputato Andrea Romano. Nel corso della riunione le rappresentanze sindacali hanno evidenziato la necessità di una maggiore attenzione del governo sulla vicenda, anche in considerazione dei diciotto mesi ormai trascorsi dall'ultimo incontro tra i vertici politici del Mise e le parti. La sottosegretaria Morani ha assunto l'impegno a seguire direttamente la crisi piombinese, convocando nei prossimi giorni Nardi e favorendo nell'immediato futuro un incontro tra il Ministro Patuanelli e le parti sindacali con l'obiettivo di garantire tutta l'attenzione necessaria alla buona risoluzione della vicenda e al rispetto degli impegni assunti al momento della stipula dell'accordo di programma.

L'onorevole Romano e il Consigliere Anselmi hanno sottolineato il valore dell'impegno assunto dal Sottosegretario Morani, apprezzando la volontà di dare finalmente rilevanza alla necessità di risolvere la crisi che da troppo tempo grava sul secondo polo siderurgico italiano anche per le fondamentali implicazioni sociali ed economiche per l'intera area costiera toscana.