Morani (Pd) a Saviano: ius culturae legge giusta ma in tempi giusti

Rea

Roma, 30 set. (askanews) - "Rispondo a Saviano e ad altri che hanno espresso legittimamente critiche nei confronti della mia opinione sui tempi di approvazione dello 'ius culturae'. Io credo che la questione non riguardi il fare favori alle destre o alle sinistre, si tratta solo di fare le cose nei modi e nei tempi giusti. Il nostro governo ha da subito impresso una svolta alla versione leghista della gestione migranti ma non si può, a mio parere, passare dai porti chiusi alla legge sulla cittadinanza in un mese, facendo finta di non vedere come si è trasformata l'Italia in questi anni". In un post su Fb la sottosegretaria al Mise Alessia Morani risponde così a Roberto Saviano.

"Basta stare in mezzo alla gente per capire che il Paese non è ancora pronto e che i 'sentimenti' che lo attraversano sono contrastanti, profondamente contrastanti. Serve creare una condivisione reale su questo provvedimento poiché calarlo dall'alto è il vero favore alla destra. Io credo che lo 'ius culturae0 sia una legge necessaria e giusta ma anche che vada fatta in modo equilibrato. Altrimenti, le conseguenze in un Paese che è appena uscito dalla stagione del quotidiano odio sociale salviniano potrebbero essere peggiori delle ottime intenzioni che sono alla base della legge sulla cittadinanza", conclude Morani.