Morani: in prossimo Cdm norme per tutela settore conciario

Pol/Vep

Roma, 5 feb. (askanews) - "L'industria conciaria italiana è la migliore del mondo per la qualità del prodotto ma è, purtroppo, in sofferenza per diversi fattori che riguardano soprattutto la crisi del settore calzaturiero ed automotive. Per aiutare questo comparto industriale così importante per il Paese il Governo approverà nel prossimo consiglio dei ministri un decreto legislativo in recepimento della legge europea 2018 che prevede nuove disposizioni per l'utilizzo dei termini 'cuoio', 'pelle' e 'pelliccia' a tutela della conceria italiana e dei consumatori che avranno così certezza circa la reale composizione dei materiali utilizzati". Lo ha annunciato Alessia Morani, sottosegretario al Ministero dello Sviluppo economico, intervenendo ieri sera all'incontro promosso da Suite2020 a Sanremo.

"Un provvedimento importante - ha aggiunto - e atteso da tempo dalle nostre imprese conciarie che subiscono anche una concorrenza straniera sleale ed ingannevole che produce danni al nostro Made in Italy e alla nostra economia. Ma serve anche un'Europa più forte e unita: differenze fiscali e diverse protezioni sui diritti dei lavoratori rendono conveniente spostare le produzioni all'interno dell'Ue. Solo con la parità di condizioni e smettendo di farsi concorrenza tra Paesi comunitari, si può competere con i grandi Paesi come la Cina e gli Usa".