Morani: Renzi non farà cadere il governo

Pol/Arc

Roma, 24 set. (askanews) - "Io non credo che Renzi voglia mettere in discussione il governo. Ha ribadito più volte che ci vuole da parte di tutti spirito di collaborazione per rafforzare la maggioranza". Lo afferma Alessia Morani, sottosegretario al Mise, in un'intervista a formiche.Net. "La nostra è stata una scelta politica, abbiamo ribadito che il Pd è la nostra casa e vogliamo che i riformisti abbiano uno spazio al suo interno - aggiunge - chiediamo semplicemente che la componente riformista del Pd possa dare una mano al segretario".

Sull'arrivo nel Pd di Laura Boldrini e Beatrice Lorenzin commenta: "La Boldrini è una donna di grande valore ed esperienza politica e può essere d'aiuto al Pd, soprattutto sulle questioni di genere. Lo stesso discorso vale per Beatrice Lorenzin. Il Pd deve essere un soggetto politico che dà voce a una pluralità di riformismi".

E sull'accordo con il M5s alle regionali in Umbria Morani spiega: "Ogni realtà locale deve fare i conti con aspettative e bisogni particolari, non c'è una formula buona per tutte le occasioni. Nelle mie Marche che andranno al voto nel 2020 si può dare vita a un'operazione simile, poi ciascun territorio deciderà per sé. Siamo un partito federale, non imponiamo dall'alto accordi e alleanze".

Quanto al caso Whirpool, la sottosegretaria allo Sviluppo economico aggiunge: "Il ministro ha fatto molto bene ad assumere una posizione severa nei confronti della proprietà. Stanno contravvenendo a un patto sottoscritto solo l'anno scorso". "Ora - conclude -, come abbiamo annunciato, è allo studio un provvedimento per sanzionare coloro che entro un determinato periodo decidono di vendere la proprietà dopo aver beneficiato di sussidi pubblici".