Morani: "Renzi vuole sindaco d'Italia? Io penso a 'contessa regionale'"

webinfo@adnkronos.com

"Abbiamo depositato una legge elettorale concordata con Italia Viva. Ha cambiato idea? Se facciamo così tutti, una volta alla settimana, diventa complicato andare avanti. Ci siamo visti per le riforme costituzionali e il sindaco d'Italia non c'era. Se tra 7 giorni mi viene in mente di lanciare la 'contessa regionale'...". Alessia Morani, esponente del Pd e sottosegretaria al ministero dello Sviluppo, a Un giorno da pecora commenta così le dichiarazioni di Matteo Renzi, che ieri ha fatto riferimento alla figura del 'sindaco d'Italia' con un appello per l'elezione diretta del premier. 

"Ho visto Renzi in tv? No, sono andata a dormire. Avevo già letto le agenzie. Era tardi e sono andata a dormire. Ho letto oggi che ha chiesto un incontro a Conte. E' un bene, così si chiariranno", dice Morani prima di rispondere a domande anche su Matteo Salvini. "Chi vince se si va a votare oggi? Lui? No, non vince. Ha il 30% per i sondaggi? C'è un altro 70%. Poi anche a destra non vanno d'amore e d'accordo, Salvini soffre moltissimo il fatto che la Meloni stia avanzando nei sondaggi e lui stia calando".