Morassut: è il momento di aprire una stagione costituente per Roma

Pol/Gal

Roma, 2 dic. (askanews) - "Una capitale che funziona male non è solo un problema dei cittadini romani ma è un problema nazionale, perché è tutta la Nazione a risentirne". Lo ha detto il Sottosegretario all'Ambiente, Roberto Morassut, intervenendo alla presentazione dell'Osservatorio Parlamentare per Roma, che si sta svolgendo alla Camera dei Deputati. "È giunto il momento di aprire una stagione costituente per Roma Capitale - ha spiegato Morassut - perché oggi, su questo, c'e la consapevolezza di tutte le forze politiche del Paese. Roma è l'unica capitale europea a non avere risorse adeguate alla sua funzione. È un tema nazionale perché comune ad altre città come Milano e Napoli con carattere di metropoli, è una grande questione urbana e metropolitana aperta in Italia e che si affianca al tema della regioni".

"È giunto il momento di affrontare questi problemi - continua Morassut - alla vigilia delle celebrazioni dei 150 anni di Roma Capitale. Una Capitale che da dieci anni non ha più una legge speciale per gli investimenti di cui necessita, dato che la legge 396 del 90 fu abolita, di fatto, nel 2009. Roma esiste se esiste un'idea di Stato che declina la condizione di Roma Capitale: è necessario puntare sulle grandi risorse moderne di Roma, fatte di grandi capacità anche nelle periferie. Servono strumenti adeguati di governo per contrastare il degrado di queste energie".

"Se l'Italia vuole guardare all'Europa - conclude il sottosegretario - deve guardare anche alle specialità di cui tutte le grandi capitali europee godono all'interno delle loro nazioni."