Moratti propone vaccini in base a Pil, Sala: "Mi cadono le braccia"

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Beppe Sala (Photo by Marco Piraccini/Archivio Marco Piraccini/Mondadori Portfolio via Getty Images)
Beppe Sala (Photo by Marco Piraccini/Archivio Marco Piraccini/Mondadori Portfolio via Getty Images)

Il sindaco di Milano, Beppe Sala, è intervenuto dopo che il nuovo assessore al welfare lombardo, Letizia Moratti, ha chiesto che le dosi di vaccino venissero distribuite tra le regioni tenendo conto anche del Pil.

Il primo cittadino del capoluogo lombardo ha postato una foto sul proprio profilo Instagram commentando non solo il "caso Moratti", ma anche la crisi di governo. "Ci sono mattine in cui ti possono cadere le braccia: il tuo Paese in preda a una crisi politica difficile da decifrare e nel momento sbagliato, la tua Regione che chiede l'assegnazione dei vaccini in base al Pil", così il sindaco ha espresso il suo disappunto.

GUARDA ANCHE: Fontana: "Letizia Moratti nuovo assessore al Welfare"

GUARDA ANCHE: Sala "Cinque mosse per la riforma della sanità in Lombardia"