Morelli (Lega): superficiale risposta Patuanelli a indagine Copasir

Rea

Roma, 22 dic. (askanews) - "Speriamo che Casaleggio non abbia indirizzato il Mise, come sta facendo con la ministra Pisano: la risposta del ministro Patuanelli sulla relazione Copasir dimostra superficialità su un tema fondamentale come la sicurezza nazionale". Così in una nota Alessandro Morelli, deputato della Lega e presidente della Commissione Tlc alla Camera.

"Si parla di mercato di fronte ad una dittatura comunista, la cosa farebbe sorridere se non fosse pericolosa. Patuanelli potrebbe per esempio chiedere al ministro degli Esteri come funzionano le norme cinesi applicate alle aziende del Dragone e, se l'Europa sta mettendo paletti innovativi nel mondo anche se insufficienti sulla privacy, essere soggetti allo spionaggio altrui comandato addirittura dal Governo straniero è una gravissima azione contro gli interessi nazionali. Se questo non è stato compreso lo spiegheremo, se ci sono interessi differenti, significa essere traditori del Paese. Lo capiremo in questi giorni in base all'azione di Governo sulla relazione Copasir. Per quanto riguarda la Commissione Telecomunicazioni alla Camera, non lasceremo spazi a interpretazioni, perché la posizione dell'Italia deve essere chiara".