Moreno-Ocampo in Libia per colloqui su processo a Saif al-Islam

Tripoli (Libia), 18 apr. (LaPresse/AP) - Luis Moreno-Ocampo, procuratore capo del Tribunale penale internazionale, è a Tripoli per seguire il caso di Saif al-Islam, figlio dell'ex rais Muammar Gheddafi, catturato lo scorso anno dopo l'uccisione del padre. La corte con sede all'Aia è coinvolta in una disputa legale con il Consiglio nazionale di transizione libico su chi debba condurre il processo. A inizio aprile, il Cnt aveva fatto sapere che Saif al-Islam sarebbe stato processato in Libia con le accuse di omicidio, stupro e corruzione, e che il verdetto sarebbe arrivato prima di metà giugno. La decisione, annunciata dal portavoce del Consiglio, Mohammed al-Hareizi, è stata presa nonostante gli appelli di gruppi per i diritti umani alle autorità libiche, affinché lo consegnino alla Corte dell'Aia.

Il procuratore si occuperà inoltre del caso di Abdullah al-Senussi, capo dell'intelligence del regime Gheddafi, accusato di aver attaccato e ucciso civili durante la rivolta, ma anche di complicità in un attacco contro un aereo di linea francese nel 1989. Al-Senussi è stato catturato a marzo in Mauritania, dove i tribunali stanno valutando le richieste per l'estradizione provenienti da Libia e Francia, così come della Cpi.

Moreno-Ocampo, interpellato da Associated Press all'aeroporto di Tripoli, ha spiegato che si recherà anche nella città di Misurata per indagare sulle accuse di abusi che sarebbero avvenuti nelle strutture detentive attualmente gestite dalle milizie che hanno rovesciato il regime. "Vogliamo sapere come la Libia si occuperà dei crimini di guerra e come sta indagando su di essi. Per ora, ci stiamo concentrando sui reati di stupro. La prossima indagine sarà decisa dopo che avremo visto ciò che il governo sta pensando di fare". Sulla questione si era espressa a gennaio anche Navi Pillay, Alto commissario delle Nazioni unite per i diritti umani, secondo cui si sono verificati casi di "tortura, esecuzioni extragiudiziali, stupri di uomini e donne".

Ricerca

Le notizie del giorno