Moretti (Pd): non si chiudano scuole per elezioni regionali

Luc

Roma, 10 giu. (askanews) - "Se il voto sar il 20 settembre le scuole non chiudano: per questo anno speciale le scuole non possono fermarsi per essere seggio: sarebbe davvero una beffa. Gli istituti scolastici sono stati chiusi per primi e saranno gli ultimi a riaprire: non ci si sogni di prevedere ulteriori interruzioni o disagi per le famiglie. Da settembre le scuole dovranno dare garanzia e certezza di apertura permanente individuando da ora un piano per scongiurare nuove chiusure: a partire dalla riqualificazione degli edifici scolastici, con i cantieri aperti, fino ai doppi turni e alla individuazione di spazi alternativi nelle citt per la scuola 'diffusa'. Dobbiamo pensarle tutte pur di evitare nuove chiusure scolastiche ed anche nuovi contagi: penso al piano per i trasporti scolastici che deve essere organizzato sin da ora". Cos in una nota l'europarlamentare del Pd Alessandra Moretti.

"In questo quadro - prosegue - le scuole non possono davvero essere utilizzate per consultazioni elettorali, con nuove e successive sanificazioni, perch questo comporterebbe un nuovo stop per studenti e famiglie che un paese civile non pu consentire. I Ministeri competenti pensino ad utilizzare altri spazi, compresi i gazebo all'aperto. Chiedo anche attenzione massima alle esigenze degli studenti con difficolt : pensiamo per loro ad aperture straordinarie delle scuole su base volontaria e nel rispetto dell'autonomia scolastica per fare recuperare gli apprendimenti perduti in questo anno".