Morgan Stanley prima banca Usa a offrire accesso ai fondi bitcoin

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

New York, 17 mar. (askanews) - Morgan Stanley sarà la prima grande banca statunitense a offrire ai suoi clienti l'accesso ai fondi bitcoin. Secondo la Cnbc, la banca di investimento, un gigante nella gestione patrimoniale con 4mila miliardi di dollari affidati, in una nota interna inviata ai suoi consulenti finanziari ha annunciato che consentirà l'accesso a tre fondi che consentono il possesso di bitcoin.

La mossa della banca nasce dalle richieste dei clienti e offre un segnale al mercato sull'accettazione delle criptovalute come asset class. Il gigante degli investimenti apre questa possibilità solo ai clienti più ricchi che mostrano "tolleranza a rischi aggressivi" e che possano dimostrare almeno due milioni di dollari di attività detenute dall'azienda.

Le società di investimento hanno bisogno di almeno cinque milioni di depositi bancari per potersi qualificare. Morgan Stanley sta limitando gli investimenti in bitcoin fino al 2,5% del loro patrimonio netto totale.

Due dei fondi di investimento offerti provengono da Galaxy Digital, la società di crittografia fondata da Mike Novogratz, mentre il terzo è una partnership tra Fs Investments e la società di bitcoin Nydig.