Ecco perché si muore il giorno del proprio compleanno

Uno studio ha provato che molto spesso si muore durante il giorno del proprio compleanno

Festeggiare ogni compleanno come se fosse l’ultimo: questa sembra essere la morale che si può trarre alla fine della lettura della ricerca pubblicata su Annals of Epidemiology. Alcuni ricercatori svizzeri hanno individuato infatti una correlazione che proverebbe che si muore molto più facilmente nel giorno del proprio compleanno che nel resto dell’anno. Su un campione di 2,4 milioni di persone analizzate su un lasso di tempo di 40 anni, il 14% confermerebbe questa teoria.

Ma quali sono le cause? In primo luogo attenzione al “birthday blues”: non per tutti il giorno del proprio compleanno è un’occasione felice e lo stress dei preparativi o del semplice approssimarsi della conclusione di un altro anno può mettere il cuore a dura prova. Infatti è proprio l’infarto una delle cause più accreditate di morte in questo studio. Inoltre il pericolo si estende anche ai 4 giorni precedenti la fatidica data nel 44% dei casi analizzati. Si nota che il 18% dei decessi da compleanno colpisce gli over 60 a causa di patololgie cardiovascolari (attacchi di cuore, infarti, aneurisma). Il 10,8% di questi casi è correlato anche a casi di cancro. Molto spesso sembra che le persone più anziane resistano fino al giorno del proprio compleanno prima di abbassare in maniera inconscia le difese e lasciarsi andare, spianando la strada a patologie mortali. Anche per loro lo stress sembra essere la parola chiave: le persone più anziane non sopporterebbero l’agitazione che si manifesta durante i preparativi per le feste di compleanno.

Ma il lato oscuro di questa ricerca si manifesta quando la causa non è la morte accidentale, bensì il suicidio, a volte perseguito anche solo per spirito di emulazione di grandi nomi dell’arte e dello spettacolo come William Shakespeare o Ingrid Bergman, che morirono il giorno del proprio compleanno. Tra gli uomini il 34,9% decide di togliersi la vita il giorno del proprio compleanno: la scelta di questa data per suicidarsi sembra legata ad una maggior evidenza percepita dagli uomini della propria infelicità o all’abuso di alcolici durante i party. Le donne invece non sembrano inclini al suicidio in questo giorno: forse i preparativi per i propri festeggiamenti le rendono felici sufficientemente per scacciare questo impulso.

Se però si accoglie questo giorno con la dovuta letizia, cadute accidentali ed effetti collaterali dovuti ai bagordi sono in agguato e possono essere letali. Infatti il 28,5% del campione analizzato perde la vita a causa di cadute fatali, sopravvenute per l’assunzione di troppo alcool o semplice sbadataggine.

“Siamo portati a pensare che I compleanni finiscano in maniera letale molto più di frequente di quanto ci si aspetti”, ha dichiarato il dottor Vladeta Ajdacic-Gross, leader del team che ha condotto lo studio. Tuttavia i ricercatori non hanno dei dati scientifici precisi che imputino al compleanno un'occorrenza certa di morte, ma questa coincidenza nell’analisi del campione ha portato a porsi qualche domanda. Sono i dati di accettazione al pronto soccorso con diagnosi infartuali e simili ad aver portato a prendere in considerazione la teoria della morte da compleanno.

Ricerca

Le notizie del giorno