Morisi, Salvini: "Il caso? E' attacco a me, sono conigli"

"Tutto questo è fatto per attaccare politicamente me, sono dei conigli, prendetevela con me". Così Matteo Salvini, intervistato durante 'Rinascita Italia: the young hope', in corso a Roma, sul caso Morisi. "Quando la cosa si risolverà nel nulla chi si scuserà?", si chiede Salvini, attaccando quei giornalisti e quelle televisioni che "sono state vergognose, e faccio nomi e cognomi". ""Se pensano di intimorirmi hanno sbagliato, ma io mi chiedo chi ridarà dignità a Luca Morisi, come a Armando Siri, finito sui giornali per un mutuo e accusato di essere amico dei mafiosi ingiustamente" conclude.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli