Morrone (Lega): governo nega taser a polizia penitenziaria

Luc

Roma, 17 gen. (askanews) - "Taser negato al Corpo di Polizia penitenziaria, nonostante ne sia stata riconosciuta la necessità dagli addetti ai lavori. Il governo e, in particolare, il ministro Alfonso Bonafede fanno le cose a metà: concedono l'uso di questo strumento alle altre Forze di Polizia, come aveva fortemente voluto Matteo Salvini da ministro dell'Interno, ma non agli agenti che quotidianamente si trovano alle prese con aggressioni e violenze da parte dei detenuti. Evidente, ancora una volta, il pregiudizio dei due alleati di governo, M5s e PD". Lo afferma il deputato della Lega Jacopo Morrone che ha presentato, insieme ad altri deputati leghisti, un ordine del giorno alla Camera in cui si impegna il governo ad avviare la sperimentazione di questo dispositivo ad impulsi elettrici anche negli Istituti penitenziari.