Morrone (Lega): per Morra incarico troppo delicato e non adeguato

Pol/Arc

Roma, 21 ago. (askanews) - Il presidente della commissione Antimafia Nicola Morra ha "finora ricoperto immeritatamente un incarico forse troppo delicato e di responsabilità per la carenza di senso della misura e di rispetto istituzionale che sta dimostrando". Lo ha dichiarato Jacopo Morrone, sottosegretario alla Giustizia, commentando le dichiarazioni del senatore M5s.

"Il senatore Nicola Morra (M5s), nientemeno che presidente della Commissione parlamentare antimafia, ha parlato troppo e a sproposito - ha spiegato l'esponente della Lega - inanellando dichiarazioni sempre più inverosimili e offensive non tanto per la Lega, quanto per un'intera regione, la Calabria, per i suoi abitanti e per il mondo cattolico. Non contento ha anche accostato Lega e Pd sostenendo che rappresentano il 'sistema' e che, di conseguenza, sedersi con l'uno o con l'altro è la medesima cosa. Inquietano il pregiudizio, che evidentemente muove il senatore grillino, e la superficialità, che emerge da queste dichiarazioni".