Morta a 21 anni a causa di un tumore, genitori donano gli organi

morta a 21 anni

Una giovane di 21 anni è deceduta all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina a causa di un tumore cerebrale. La malattia non le ha lasciato scampo, ma i suoi genitori hanno avuto la forza di compiere un gesto meraviglioso: hanno dato l’ok per l’espianto degli organi permettendo così ad altre persone di poter ricominciare a vivere grazie alla giovane. L’equipe medica ha espiantato reni e fegato.

Morta a 21 anni

Momenti di grande dolore all’ospedale di Latina per una giovane vita spezzata da una brutta malattia. La 21enne ha combattuto a lungo contro la sua malattia salvo poi doversi arrendere del tutto alla morte la notte scorsa, mentre era ricoverata presso l’ospedale Santa Maria Goretti di Latina. I genitori, nonostante la tragedia che li ha colpiti, hanno preso le loro forze decidendo di far rivivere la loro figlia in altre persone che ne avranno bisogno attraverso la donazione degli organi. Come spiegato dal Messaggero, infatti, la giovane era affetta da un tumore cerebrale “solido”, ovvero che non produce metastasi, motivo per il quale è stato possibile prelevare reni e fegato.

Un’equipe specializzata

All’ospedale Goretti di Latina, dopo il via libera della famiglia, è stato pianificato l’intervento di espianto. Un’equipe specializzata ha quindi raggiunto la struttura ospedaliera per compiere l’operazione che ha visto impegnati anche i medici della Rianimazione e quelli della Neurochirurgia. All’ospedale Santa Maria Goretti si tratta dell’ennesimo caso di donazione degli organi che permetterà ai pazienti in lista di attesa di sottoporsi al trapianto.