Morta Amedea Zanarini: “Lottare sempre per i diritti delle donne”

morta amedea zanarini

Si è spenta all’età di 95 anni la partigiana Amedea Zanarini. Originaria di Bologna e proveniente da una famiglia di mezzadri, ha lottato per tutta la sua vita per l’emancipazione femminile combattendo anche la guerra di liberazione dal nazifascismo e ottenendo la croce al merito di guerra. Negli anni della guerra venne impegnata come staffetta partigiana, arrivando al grado di sottotenente. “Non capivamo quasi niente dei paroloni che circolavano sui volantini, così giurammo che ci saremmo informate e avremmo continuata a lottare per loro, uomini e donne, che erano caduti per la libertà” raccontava.

Morta Amedea Zanarini

Si può dire che Amedea Zanarini abbia speso la sua vita per lottare a favore dell’emancipazione femminile, fondando anche un’associazione “Armonie Voci di donne”. Nonostante la sua età, la partigiana non ha mai abbandonato il suo spirito combattivo sostenendo non solo l’importanza di ottenere qualcosa, ma soprattutto l’importanza di lottare per preservarlo.

Il ricordo di chi l’ha conosciuta

Ha donato ricchezza di comprensione, di lotta contro la volontà di sottomettere per dominare, offrendo al suo agire una profonda leggerezza che allargava il respiro e induceva a un sorriso anche nei momenti più duri, insegnando che la vita va accolta così, per assaporarne la pienezza” hanno scritto dall’associazione da lei fondata. “Cara meravigliosa Medea – scrive poi la storica Cinzia Venturoli ricordando alcuni momenti vissuti dalla Zanarini – ci hai regalato il tuo impegno, la tua determinazione e la tua forza. Senza di te siamo più soli, ma le tue parole le conserveremo gelosamente nel cuore“. Tutti coloro che l’hanno conosciuta la ricordano per la sua lotta e la sua volontà di impegnarsi contro le ingiustizie.