Morta a Corso Francia, le dichiarazioni della mamma di Gaia

·1 minuto per la lettura
incidente
incidente

Gabriella Saracino è la mamma di Gaia Von Freymann, la ragazza di 16 anni morta assieme all’amica Camilla Romagnoli a Roma, in Corso Francia, il 21 dicembre 2019. Le due minorenni furono investite da Pietro Genovese, mentre stavano attraversando la strada col semaforo verde. Gabriella ha dichiarato mestamente: “Non vedo l’ora di raggiungere mia figlia morta”.

Gaia Von Freymann: condannato Pietro Genovese

Pietro Genovese è stato condannato a cinque anni e quattro mesi per omicidio stradale. Mentre furono investite, Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli si trovavano sulle strisce pedonali.

Gaia Von Freymann, Gabriella: “Era il motivo della mia esistenza”

Gabriella Saracino ha dichiarato nel corso di un’intervista a Repubblica: “Gaia era il mio mondo, il motivo della mia esistenza. Sono separata e Gaia era la mia unica meravigliosa figlia e sopravvivere a lei è umanamente non concepibile e affrontabile”.

Gaia Von Freymann: una ragazza piena di entusiasmo

Gabriella Saracino ha parlato anche del carattere di sua figlia Gaia. L’ha descritta come una ragazza “piena di entusiasmo, di energia positiva e con una vitalità e voglia di vivere contagiosa. Una ragazza piena di sogni, ben chiari, e progetti”. Prima di morire, Gaia scrisse una lettera dal titolo “Memorie dal futuro”, in cui la ragazza si immedesima scherzosamente in una donna di 77 anni, descrivendo la sua vita guardando indietro nel tempo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli