Morta di denutrizione: spendeva tutto per curare il fratello disabile

spendeva tutto per curare il fratello disabile

Una storia triste e che lascia il segno quella di Wu Huayan studentessa di 24 anni morta di denutrizione perché spendeva tutto per curare il fratello disabile. È accaduto nella provincia di Guizhou, una delle più povere della Cina.

Giovane morta di denutrizione

La ragazza, anche per effetto di una vita piena di problemi, era alta soltanto un metro e 35 centimetri ed era arrivata a pesare meno di 22 chilogrammi. Le sue precarie condizioni di salute si sono aggravate nello scorso ottobre, costringendo la studentessa ad un ricovero in ospedale e ad una lunga agonia conclusasi nella maniera più tragica due giorni fa.

Aveva deciso di sopravvivere con soli 2 yuan, soltanto 26 centesimi, al giorno per sostenere suo fratello disabile. La morte della giovane ha suscitato una forte indignazione in tutta la Cina, dove molti si sono chiesti perché il governo non abbia fatto nulla di più per salvarla. A confermare il decesso della ragazza è stato lo stesso fratello. Wu Huayan era rimasta orfana di entrambi i genitori quando aveva solo quattro anni e studiava al Guihua Shenghua Vocational and Technica College. Per sostenere le cure necessarie al fratello disabile, la ragazza riceveva 300 yuan, meno di 40 euro, al mese dallo Stato.

Oltre alle numerose donazioni su varie piattaforme di crowdfunding, gli abitanti del villaggio avevano raccolto 30.000 yuan per aiutarla mentre i suoi insegnanti e compagni avevano donato 40.000 yuan. Ma purtroppo per lei era già troppo tardi-

“Il suo ultimo desiderio, prima di morire, era di comprare qualche mobile nuovo per la casa – raccontano i medici –, ma soprattutto di passare un buon anno nuovo col fratello. Ha anche espresso la speranza di donare gli organi dopo la morte e stiamo valutando se questo sia possibile”.