Morta l’attrice Laurel Griggs, fatale un attacco d’asma: aveva 13 anni

morta-laurel-griggs

A soli 13 anni è scomparsa la giovane promessa della recitazione Laurel Griggs, già apparsa al Saturday Night Live ma resa celebre dalle sue partecipazioni ad alcuni musical di Broadway. La Griggs ha perso la vita a causa di un violento attacco d’asma lo scorso 5 novembre, ma la notizia della morte è stata diffusa dai familiari soltanto domenica 10. A comunicare la scomparsa sui social è stato David Rivlin, nonno della giovane attrice.

Morta l’attrice Laurel Griggs

Laurel Griggs aveva iniziato la sua carriera attoriale molto precocemente, esordendo all’età di sei anni nella trasposizione teatrale della celebre opera di Tennessee Williams La gatta sul tetto che scotta, dove appariva sul palco a fianco di Scarlett Johansson. In seguito la Griggs venne scelta per interpretare Ivanka nel musical di Broadway Once, ruolo che mantenne più a lungo di qualsiasi altra attrice nella storia.

La giovane comparve inoltre in due puntate del celebre programma televisivo della Nbc Saturday Night Live mentre nel 2016 ebbe il suo debutto sul grande schermo, apparendo nel film di Woody Allen Café Society accanto ad attori del calibro di Steve Carell, Kristen Stewart e Jesse Eisenberg.

Le parole del nonno

A comunicare la morte della ragazzina è stato David Rivlin, il nonno, che sui social ha dichiarato: “Con il cuore spezzato per la tragica perdita di mia nipote Laurel, voglio ringraziare tutti per le gentili parole spese che hanno significato tanto. Ve ne saremo eternamente grati”. Il funerali di Laurel Griggs si sono tenuti l’8 novembre, tre giorni dopo la morte a causa di una crisi respiratoria fatale dovuta ad un attacco d’asma. L’istituto scolastico che Laurel frequentava, la Clinton School, ha deciso di rimanere chiuso in segno di lutto durante i funerali della giovane attrice.