Morta la giornalista Marta Naddei: coinvolta in un incidente a 33 anni

marta-naddei

Non ce l’ha fatta la giornalista Marta Naddei, morta all’età di 33 anni nella giornata del 28 dicembre a seguito delle ferite riportate in un incidente stradale. La donna era rimasta coinvolta con il suo scooter in un sinistro avvenuto intorno alle 3:30 di notte lungo via Manzoni a Salerno e subito le sue condizioni erano apparse molto gravi. Marta Naddei non è mai più ripresa dopo essere stata trasportata presso l’ospedale Ruggi D’Aragona e San Giovanni di Dio, spirando poche ore dopo il ricovero. Al momento sono ancora al vaglio degli inquirenti le cause dell’incidente.

Morta la giornalista Marta Naddei

Secondo le prima ricostruzioni, la giornalista Marta Naddei sarebbe caduta dal suo scooter sbattendo violentemente la testa sul marciapiede e perdendo conoscenza. Malgrado il tempestivo trasporto in ospedale però, per la donna non c’è stato nulla da fare e il decesso è stato dichiarato nel pomeriggio di sabato 28 dicembre.

Marta Naddei scriveva per il quotidiano Le Cronache di Salerno ed era anche addetta stampa dell’Alma Salerno Calcio a 5. Alla notizie della sua morte, la Salernitana Femminile Calcio a 5 ha voluto esprimere il proprio cordoglio per la scomparsa: “Il Presidente, i soci, le atlete e lo staff dell’ASD Salernitana Femminile Calcio a 5 esprimono il proprio dolore per la scomparsa della giornalista Marta Naddei. Alla famiglia, alla redazione di Cronache e alla società Alma Salerno Calcio a 5, nella quale ricopriva il ruolo di addetto stampa, vanno le più sentite condoglianze”.

Le condoglianze del presidente De Luca

Al cordoglio per la morte di Marta Naddei ha voluto partecipare anche il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, che in giornata ha dichiarato: “La tragica scomparsa della giovane giornalista Marta Naddei ci addolora profondamente. Ai familiari ed a quanti l’hanno conosciuta e apprezzata anche per la passione e l’entusiasmo con cui svolgeva il suo lavoro, esprimiamo profondo cordoglio e solidarietà”.

Parole simili anche da parte del sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, che ha sottolineato il vuoto lasciato dalla donne nel mondo del giornalismo campano: “Era una giovane giornalista di grande valore, scrupolosa e tenace nella ricerca di notizie e nel racconto documentato dei fatti. Quanto ci mancheranno la sua quotidiana presenza a Palazzo di Città, le sue domande argute, i suoi titoli geniali, i suoi articoli coraggiosi. Addio Marta la tua giovane vita è stata un dono meraviglioso per la nostra comunità. Troveremo il modo per onorare degnamente la tua indimenticabile memoria”.