Morta la moglie del “Tarzan” Ron Ely, uccisa a coltellate dal figlio

ron-ely

Il mondo dello spettacolo statunitense è in lutto dopo il brutale omicidio della moglie dell’attore Ron Ely (che interpreto Tarzan nell’omonima serie tv dal 1966 al 1969), uccisa dal suo stesso figlio nella giornata del 16 ottobre. Valerie Lundeen Ely aveva 62 anni ed è stata colpita da numerose coltellate per mano del figlio 30enne Cameron Ely, ucciso a sua volta dalla Polizia. Gli agenti erano accorsi sul luogo dopo essere stati chiamati dal padre Ron, 81enne.

Morta la moglie del “Tarzan” Ron Ely

Secondo quanto riportato dalle autorità di Polizia della contea di Santa Barbara, nello stato della California, dalla casa di Ely sarebbe stata inviata una chiamata al 911 effettuata proprio dal figlio Cameron, che pronunciando frasi sconnesse cercava di incolpare il padre Ron della morte della moglie.

Giunte nella casa della famiglia Ely ad Hope Ranch, gli agenti hanno rinvenuto la donna ormai senza vita, dopo essere stata ripetutamente colpita dal figlio Cameron con diverse coltellate. Al momento del’aggressione l’attore Ron Ely era presente in casa e una volta arrivata la Polizia ha immediatamente accusato il figlio di essere l’autore dell’omicidio, indicando ai poliziotti il luogo dove si trovava. Una volta controllata tutta l’abitazione, gli uomini delle forze dell’ordine hanno trovato il 30enne all’esterno e gli hanno sparato dopo che questi aveva iniziato a minacciarli, uccidendolo sul posto.

La storia di Ron Ely

Nato nel 1938, Ron Ely iniziò la sua carriera televisiva nella serie tv The Aquanauts nel 1961, ma fu solo con la sua interpretazione di Tarzan qualche anno più tardi che raggiunse la notorietà internazionale. Continuò a recitare in televisione fino agli anni 90′, quando intraprese una seconda carriera come scrittore di romanzi gialli. Dopo aver divorziato dalla prima moglie nel 1961 nel 1984 si risposò con l’ex Miss Florida Valerie Lundeen, con la quale rimase fino alla tragica morte di lei.