Morta nonna Peppina, si è spenta mentre guardava costruire la sua abitazione distrutta dal terremoto

·2 minuto per la lettura
nonna Peppina morta terremoto
nonna Peppina morta terremoto

Così dolce e tenace, forte e gentile: ha perso tutto a causa del terremoto del 2016, ma non si è mai data per vinta. Ha visto crollare la casa di una vita, smarrire ricordi custoditi negli anni, costruiti durante una vita lunga, fatta di gioie e sacrifici. È morta a 98 anni nonna Peppina, simbolo del terremoto del Centro Italia.

Nonna Peppina morta a 98 anni: era simbolo del terremoto del Centro Italia

Si è spenta nella sua casa di legno, una dimora provvisoria alla quale negli anni aveva imparato ad affezionarsi, nonostante il dolore per la perdita della sua vera casa, crollata a causa del terremoto del 2016. Nonna Peppina è deceduta mentre guardava costruire la sua abitazione crollata sotto le scosse del sisma.

La sua storia aveva sconvolto l’opinione pubblica italiana. Un caso di ingiustizia che fortunatamente ha avuto un esito positivo. Così nonna Peppina, che a San Martino di Fiastra, frazione sull’Appennino marchigiano, aveva vissuto per tutta una vita, è diventata il simbolo del terremoto del Centro Italia del 2016.

La sua storia divenne un caso nazionale, prima costretta a lasciare la casetta dove viveva in seguito al terremoto e poi riammessa. La sua casa crollata a causa del sisma è in fase di ricostruzione, ma lei non potrà mai vederla finita. Purtroppo pare se lo aspettasse e ripeteva: “Rientrare a casa? Non me lo ricorderò”.

Nonna Peppina, morta a 98 anni il simbolo del terremoto del Centro Italia: caduta dal divano pochi giorni prima

Si è spenta a una settimana dal suo compleanno. Il 26 novembre, infatti, avrebbe spento 99 candeline. Un peggioramento delle sue condizioni di salute, tuttavia, non gliel’ha permesso.

Tre settimane fa era caduta, scivolando non si sa come dal suo divano. Da lì il suo quadro clinico è peggiorato e ha iniziato a non mangiare più. A riportarle il sorriso è stato l’arrivo di Sveva, la nuova arrivata della famiglia, figlia di sua nipote Caterina. Giuseppa Fattori, questo il suo nome, da diversi giorni era ferma a letto a causa della caduta.

Lascia le figlie Gabriella e Agata Turchetti, rispettivamente farmacista di Castelfidardo e preside di Civitanova Marche ora in pensione. Peppina ha anche due nipoti, Alberto, infettivologo al Gemelli di Roma, e Caterina, infermiera a Spoleto. Da poco era diventata anche bisnonna della piccola Sveva.

Nonna Peppina, morta a 98 anni l’anziana diventata simbolo del terremoto del Centro Italia: il ricordo della figlia

Ad aver dato la notizia della triste scomparsa di nonna Peppina è stata una delle sue figlie, Gabriella. “Mamma ci ha lasciato, a una settimana dal suo 99esimo compleanno. Sentiamo attorno a noi un grande vuoto, ha commentato.

La donna, inoltre, ha fatto sapere: “Non mangiava più, da tre settimane le sue condizioni sono sempre peggiorate. Solo nel vedere la piccola Sveva sembrava rifiorita“. Infatti, quando la nipote Caterina le aveva presentato per la prima volta la piccola Sveva, lei era entusiasta: “Che regalo che mi hai fatto Caterina”, diceva la nonna.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli