Morte al Baghdadi, Sanders: lotta impossibile senza coraggio curdi

Sen

Roma, 27 ott. (askanews) - "Abu Bakr al Baghdadi era un assassino e un terrorista responsabile di terribili sofferenze e morte. La lotta contro l'Isis non sarebbe possibile senza gli sforzi coraggiosi dei curdi e degli altri alleati degli Stati Uniti". Così il Bernie Sanders, in lizza per la candidatura democratica alle prossime presidenziali Usa, ha commentato la morte del leader dell'Isis.