Morte del sociologo Usa Wallerstein, padre dell'"altermondialismo" -4-

Fth

Roma, 2 set. (askanews) - In particolare, ha sviluppato il concetto di "sistema mondiale" (in linea con il concetto di "economia mondiale" di Braudel) e come tale è stato uno dei pionieri degli studi sugli effetti della globalizzazione. Intellettuale impegnato a sinistra, non ha esitato a prendere parte a manifestazioni anti-globalizzazione come il World Social Forum di Porto Alegre nel 2001. Secondo Wallerstein, uno degli effetti dell'espansione del "sistema mondiale" è l'aumento continuo la mercificazione delle cose, compreso il lavoro umano.

Tra le sue opere principali: "Capire il mondo", "Capitalismo storico" o "Razza, nazione, classe" (scritto con il filosofo Étienne Balibar).