morte due persone a causa di un terribile incidente in autostrada

incidente a21
incidente a21

Tragico incidente sull’autostrada A21: coinvolti nel tamponamento tre mezzi pesanti, con due autisti che hanno perso la vita, morti carbonizzati.

Incidente tra mezzi pesanti sull’autostrada A21: due morti

Spaventoso incidente tra mezzi pesanti sull’autostrada A21 nel Piacentino, nel tratto tra Caorso e Castelvetro, in direzione Brescia. Il bilancio è tragico: due dei tre autisti sono morti carbonizzati nell’incendio esploso a causa dell’impatto. Le vittime sono Nicola Negro, 56 anni, e Stefano Cappellini, 54 anni.

Il tamponamento ha coinvolto un’autocisterna di bitume altamente infiammabile, un furgone e un camion che trasportava rotoli di carta. La cisterna e il furgone hanno preso fuoco e i due conducenti sono morti carbonizzati.

I soccorsi e la ricostruzione dell’accaduto

Sul posto sono intervenuti subito i Vigili del Fuoco, che hanno provveduto ad estrarre i corpi dalle lamiere e a spegnere il rogo. Presente anche la Polizia stradale. Duro il lavoro dei pompieri per lo spegnimento delle fiamme, il recupero delle salme carbonizzate, la rimozione e la pulizia della sede stradale.

Secondo una prima ricostruzione, nell’impatto tra l’autocisterna, carica di bitume, e il furgone, la prima ha preso fuoco. Il furgone, a sua volta, è finito contro un altro mezzo pesante che lo precedeva rimanendo schiacciato in mezzo. La prima vittima estratta è stato il conducente dell’autocisterna. I materiali e i mezzi andati a fuoco sono rimasti a lungo sull’autostrada e centinaia di automobilisti sono rimasti bloccati per ore sulla A21.