Morte Elisabetta, il discorso di Re Carlo: "Vi servirò per tutta la vita"

(Adnkronos) - "La mia vita cambierà. Vi servirò con amore, lealtà e rispetto". E' un passaggio del primo discorso di Re Carlo III alla nazione, registrato nel salotto blu di Buckingham Palace, lo stesso dove la Regina Elisabetta - morta l'8 settembre all'età di 96 anni - ha pronunciato molti dei suoi messaggi natalizi.

Nella giornata di sabato 10 settembre, sarà formalmente proclamato Re del Regno Unito dal Consiglio di Accessione, riunito negli Appartamenti di Stato a St. James Palace. Sulla scrivania di Carlo III c'era un mazzolino di piselli odorosi e rosmarino, simbolo di rimembranza. Il sovrano sedeva infine vicino ad un vaso con tre corgi scolpiti nella base, in omaggio all'amore della madre per questa razza di cani.

Re Carlo III ha promesso al Paese la stessa devozione "incrollabile" della regina Elisabetta al servizio del popolo. Nel suo primo discorso alla nazione, durato una decina di minuti, ha detto: "Anch'io ora mi impegno solennemente, per tutto il tempo che Dio mi concederà, a sostenere i principi costituzionali che sono al centro della nostra nazione". "Ovunque viviate nel Regno Unito o nei territori di tutto il mondo e qualunque sia il vostro background e le vostre convinzioni, cercherò di servirvi con lealtà, rispetto e amore, come ho fatto per tutta la mia vita", ha promesso il nuovo re.

"Questo è anche un momento di cambiamento per la mia famiglia. Conto sull'aiuto amorevole della mia amata moglie Camilla" ha detto. "In riconoscimento del suo leale servizio pubblico dal nostro matrimonio 17 anni fa, diventa la mia Regina consorte", sottolineando "la sua devozione al dovere".

IL RICORDO DELLA MADRE - "Mia madre è stata per me un adorato esempio e fonte d'ispirazione", ha detto durante il discorso. "La sua vita al servizio, la sua devozione non è mai venuta meno" ha ricordato. "Alla mia cara mamma, mentre inizi il tuo ultimo grande viaggio per raggiungere il mio caro e defunto papà, voglio dire semplicemente questo: grazie. Grazie per il tuo amore e la tua devozione alla nostra famiglia e alla famiglia delle nazioni che hai servito così diligentemente per tutti questi anni. Che 'voli di angeli ti cantino al tuo riposo'". "Le siamo in debito per il suo amore, l'affetto, la guida e l'esempio", ha aggiunto.

WILLIAM E KATE - Nel suo primo discorso alla nazione, il nuovo re Carlo III ha concesso al figlio maggiore William, ora erede al trono, il titolo di "principe di Galles". "Oggi sono orgoglioso" di assegnarli il titolo "che ho avuto il privilegio di portare durante la maggior parte della mia vita", ha affermato, dicendosi certo che William e la moglie Kate, ora principe e principessa di Galles "continueranno a essere di ispirazione".

Kate Middleton, nuova principessa del Galles, vuole "creare il proprio percorso" nel ruolo che è stato conferito a lei e a William dal re Carlo. Lo ha detto una fonte reale all'agenzia di stampa Pa, secondo cui "la coppia è concentrata sull'impegno di approfondire la fiducia ed il rispetto del popolo del Galles".

"Il principe e la principessa di Galles affronteranno il loro ruolo con la stessa modestia e umiltà con cui hanno affrontato il loro lavoro in precedenza - ha spiegato ancora la fonte - La nuova principessa del Galles apprezza la storia associata a questo ruolo, ma vorrà comprensibilmente guardare al futuro mentre crea il proprio percorso".

HARRY E MEGHAN - Dopo aver parlato di William e Kate, che diventano i nuovi principi del Galles, Carlo ha citato anche il suo secondogenito Harry e la moglie Meghan. "Esprimo il mio amore per il principe Harry e Meghan, mentre continuano a costruire le loro vite all'estero", ha detto il re nel suo primo discorso alla nazione.