Morte Epstein, Barr:"Gravi irregolarità" nel carcere di Manhattan

A24/Pca

New York, 12 ago. (askanews) - Ci sono state "gravi irregolarità" nel carcere federale di Manhattan dove sabato è morto Jeffrey Epstein, il finanziere statunitense accusato di aver abusato di ragazze minorenni. A dirlo è stato William Barr, il segretario alla Giustizia statunitense. "Andremo fino in fondo" a questo caso, ha detto Barr, parlando a un evento a New Orleans. Epstein si sarebbe suicidato.