Morte Floyd, Conte: no discriminazioni, rispetto vicende interne Usa

Rea

Roma, 21 giu. (askanews) - "La nostra Costituzione recita il divieto di qualsiasi discriminazione razziale. Negli Usa si innescato un meccanismo di protesta che abbraccia non solo quelle razziali che sono un nervo scoperto ma anche le diseguaglianze sociali pi ampiamente. una protesta che ha assunto dimensioni e come tutti i governanti sono preoccupato quando le proteste assumono una deriva violenta. Assistiamo con trepidazione, rispettiamo le vicende interne di uno Stato alleato dell'Italia, e ovviamente ci associamo a qualsiasi divieto di discriminazione razziale". Cos il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, rispondendo ad una domanda su quanto sta accadendo negli Usa.