Morte Floyd, reverendo Sharpton: tempo di alzarci in nome George

Asa

Milano, 4 giu. (askanews) - Per pi di 400 anni i neri sono stati emarginati perch l'America "ha tenuto il ginocchio sul nostro collo". Lo ha detto il reverendo Al Sharpton, religioso e attivista afroamericano, durante la commemorazione di George Floyd a Minneapolis (Usa). "La ragione per cui non potremmo mai essere chi volevamo e sognavamo di essere che ci hai tenuto il ginocchio sul collo" ha aggiunto Sharpton. "Quello che successo a Floyd accade ogni giorno in questo Paese, nell'istruzione, nei servizi sanitari e in ogni area della vita americana. tempo per noi di alzarci in piedi nel nome di George e dire di toglierci il ginocchio dal collo" ha proseguito Sharpton.