Morte Floyd, si dimette caporedattore sezione editoriali NyTimes

Bea

Roma, 8 giu. (askanews) - Si dimesso ieri sera il caporedattore della sezione dei commenti del New York Times, James Bennet, dopo quattro giorni di proteste dentro e fuori il giornale Usa per la pubblicazione di un controverso editoriale del senatore repubblicano Tom Cotton, dal titolo "Mandate le truppe", che invocava l'invio dell'esercito nelle piazze contro i manifestanti che protestano per la morte dell'afroamericano George Floyd durante un arresto.

L'editoriale stato pubblicato mercoled e gioved vari giornalisti del pi autorevole quotidiano Usa si sono rifiutati di andare al lavoro, dicendo che ilpezzo metteva a rischio el vite dei manifestanti neri. L'editore ha inizialmente tentato di difendere la pubblicazione del commento, per poi cedere e ammettere che non avrebbe dovuto comparire sulle pagine del NyTimes. Ieri sera infine le dimissioni di Bennet.(Segue)