Morte Khashoggi, Amnesty: nessuna volontà di accertare responsabili -2-

Red/Sim

Roma, 2 ott. (askanews) - La pena di morte continua a essere usata come arma politica nei confronti della minoranza sciita, come nel caso dell'esecuzione di massa di 37 uomini nell'aprile 2019 e di quella di altre 14 persone accusate di aver preso parte a manifestazioni contro il governo tra il 2011 e il 2012: uno di loro, Abdulkareem al-Hawaj, aveva 16 anni al momento dell'arresto.

Amnesty International continua a battersi per scongiurare l'esecuzione di tre minorenni al momento del loro presunto reato: Ali al-Nimr, Dawood al-Marhoon e Abdullah al-Zaher. (Segue)