Morte Piero Angela, Alberto un mese dopo: "La sua voglia ha dato frutti"

Morte Piero Angela, Alberto un mese dopo:
Morte Piero Angela, Alberto un mese dopo: "La sua voglia ha dato frutti". (Photo by Massimo Di Vita/Archivio Massimo Di Vita/Mondadori via Getty Images)

A un mese esatto dalla morte di Piero Angela, il figlio Alberto interrompe il silenzio per ringraziare tutti coloro che sono stati vicini alla sua famiglia. Lo ha fatto con un lungo messaggio sul suo profillo Facebook, a ricordare il colossale contributo del celebre conduttore di Superquark nell’educazione di un’intera generazione.

Alberto ha raccontato l’ultimo periodo, che subito dopo il toccante messaggio ai funerali del padre lo ha visto stare alla larga da riflettori e social media: “30 giorni sono un tempo breve per elaborare un lutto di una persona così cara. Sono stati giorni intensi, trascorsi a tratti freneticamente nel turbinio di forti emozioni vissute e nella gestione degli eventi legati alla scomparsa di mio padre. Ma questi 30 giorni sono anche stati ricchi di momenti lenti, di pausa, di riflessione, di ascolto, di tempo dedicato a leggere tutte le dimostrazioni di stima e di affetto che ci sono arrivate”.

LEGGI ANCHE - Piero Angela, spunta la sua pagella del liceo: i voti lasciano di stucco

Nessuna dichiarazione pubblica, ma solo un periodo di decompressione per Alberto, sostenuto dall’impetuoso flusso di messaggi di sostegno firmati da fan di ogni età: “È bello, e fonte di grande orgoglio, vedere che Piero ha fatto parte, in una maniera o nell’altra, della vita di tutti voi. Ed è altrettanto bello constatare che la sua voglia di trasmettere il sapere che ha portato avanti nel corso di tutta la sua vita, fino all’ultimo giorno, ha generato dei risultati importanti. Alcuni sono frutti già maturi, come testimoniano i tantissimi messaggi di persone adulte che raccontano di dovere anche a Piero l’interesse per i vari ‘ambiti del sapere’. E, in alcuni casi, di averne fatto una professione. Altri sono germogli, quelli dei giovani ai quali ha pensato e per i quali si è impegnato fino all’ultimo giorno della sua lunga vita”, ha aggiunto.

Ora però, è tempo di rimettersi al lavoro, sulle orme del padre: “Grazie a tutti voi per l’affetto, la stima, la vicinanza, il calore che io e tutta la mia famiglia abbiamo sentito in questi giorni difficili. Sono stati un conforto enorme e uno stimolo ad andare avanti. Adesso è ora di fare un grande respiro e ripartire, anche per me che ho ricominciato a viaggiare per il mio lavoro, preparando le trasmissioni che vedrete nei prossimi mesi. Anche perché, come papà ha scritto nel suo ultimo messaggio, lui ha fatto la sua parte, ora sta a noi, ad ognuno di noi, fare la nostra”, conclude Alberto.

VIDEO - Morte Elisabetta II, il cordoglio social