Morte Soleimani, Iran convoca Svizzera, rappresenta interessi Usa

Dmo

Roma, 3 gen. (askanews) - L'Iran ha convocato un responsabile dell'ambasciata della Svizzera in rappresentanza degli interessi degli Stati Uniti a Teheran in assenza di relazioni diplomatiche tra i due Paesi dopo il raid in Iraq in cui è stato ucciso il potente generale iraniano Soleimani, lanciato su ordine del presidente Usa Donald Trump.

Al diplomatico svizzero è stato detto che "l'assassinio del generale Soleimani" è "un esempio eclatante del terrorismo dello stato americano e che il regime americano è totalmente responsabile delle conseguenze", ha scritto su Twitter il portavoce del ministero degli Esteri iraniano Abbas Mussavi.