Morti in corsia, assolta Daniela Poggiali. L'ex infermiera torna libera

·1 minuto per la lettura

Assolta perché il fatto non sussiste. Torna libera Daniela Poggiali, l'ex infermiera di Lugo in provincia di Ravenna, imputata per il caso delle morti in corsia nell'ospedale romagnolo. La Corte di Assise di Appello di Bologna ne ha disposto infatti la scarcerazione immediata, dopo averne decretato l'assoluzione per la morte di Rosa Calderoni, 78enne deceduta l'8 aprile del 2014, e Massimo Montanari, 94enne deceduto il 12 marzo 2014.

Una "vicenda kafkiana" come mai se ne sono registrate in Italia quella della Poggiali, secondo il suo difensore Lorenzo Valgimigli, che, ai microfoni del Tg3, l'ha definita una donna "più forte di tutte le ingiustizie che ha dovuto subire".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli