Morti sul lavoro, oggi altre tre vittime

·1 minuto per la lettura

Si allunga la lista delle 'morti bianche' iniziata ieri, con la morte dei due operai all’Humanitas. Oggi si registrano altre tre vittime sul lavoro.

Sull'A14 Bologna-Taranto, nel tratto tra Poggio Imperiale e San Severo, in direzione di Bari, un addetto di una ditta esterna, all'altezza del km 528, ha perso la vita dopo essere stato investito da un mezzo pesante durante la fase di installazione di un cantiere correttamente presegnalato. Come fa sapere Autostrade per l'Italia sul posto sono intervenuti i soccorsi sanitari e meccanici, le pattuglie della polizia stradale e il personale della Direzione di Tronco di Bari di Autostrade per l'Italia. Il traffico al momento circola su una sola corsia e non si registrano turbative al traffico.

Un uomo di 47 anni è invece morto precipitando da un'impalcatura all'11esimo piano di una palazzina, in viale America in zona Eur a Roma. Sul posto è intervenuta la polizia.

A Mesagne, in provincia di Brindisi, un operaio di 41 anni è morto mentre lavorava nei pressi di una impalcatura di un balcone in corso di ristrutturazione in via Maiella . E' accaduto verso le 12.30. Sul posto sono intervenuti la Polizia locale, i vigili del fuoco, i carabinieri e personale dello Spesal. Secondo le prime informazioni l'uomo sarebbe stato travolto dal crollo del solaio e di una pensilina.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli