Morti sul posto di lavoro: 47enne comasco cade su paletto metallico

operaio como infilzato inferriata

Nella tarda mattinata di venerdì 12 giugno un operaio di 47 anni è caduto da una scala mentre lavorava a Como, rimanendo infilzato in un paletto di metallo. Sul luogo dell’incidente sono accorsi i vigili del fuoco che lo hanno liberato, ma l’uomo era già morto sul colpo. Ancora ignote le cuase del tragico incidente.

Como, operaio rimane infilzato su un paletto

Venerdì 12 giugno, versi tarda mattinata, un operaio di 47 anni è morto nei pressi di una carrozzeria a Fino Mornasco (Como), rimanendo infilzato a un paletto metallico. Un tragico incidente sul lavoro di cui le forze dell’ordine stanno cercando le cause.

Secondo i primi accertamenti eseguiti dai carabinieri, l’operaio si trovava in una postazione elevata a 8 metri circa dall’autofficina. L’uomo pare esser scivolato dalla scala, cadendo su uno dei paletti di metallo che sosteneva la rete di sicurezza sottostante, rimandendo infilzato sul colpo.

Sul posto sono giunti i vigili del fuoco, insieme a un elicottero e personale sanitario a bordo dell’automedica che lo hanno liberato. I medici della Croce Rossa non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Inutile quindi il suo traferimento in ospedale. I carabinieri della compagnia di Cantù e i tecnici dell’Ats Insubria sono al lavoro per chiarire la dinamica dell’infortunio mortale. Al momento la pista dell’equilibrio instabile dell’operaio rimane la più accreditata.