Morto 45enne napoletano picchiato a morte in un hotel di Rimini

·1 minuto per la lettura
45enne ucciso
45enne ucciso

In un hotel di Rimini si è consumata una tragedia: un uomo di 45 anni originario di Napoli è stato picchiato fino alla morte. Il decesso è avvenuto dopo 9 giorni di coma.

Rimini, 45enne picchiato a sangue fino ad ucciderlo

In un hotel di Rimini si è consumata una tragedia: un uomo di 45 anni è stato picchiato a suon di calci e pugni da ben quattro individui, che lo hanno lasciato in fin di vita.

Il massacro è avvenuto lo scorso 3 novembre, ed una volta arrivati i soccorsi è stato immediatamente portato in rianimazione dove è sopravvisuto in coma fino a ieri – sabato 13 novembre, quando si è spento per sempre.

Rimini, 45enne picchiato a sangue: il pestaggio

Gli aggressori lo avrebbero pestato a sangue colpendolo alla testa e al torace con calci e pugni, servendosi anche di una spranga. Si è trattato di un brutale massacro durato oltre venti minuti all’interno di un hotel di Rimini; nel mentre due persone controllavano che nessuno dei presenti potesse avvisare le forze dell’ordine. La vittima, un napoletano di 45 anni, è morto dopo nove giorni di coma.

Rimini, 45enne picchiato a sangue: le indagini

Secondo le ricostruzioni delle Forze dell’Ordine – partite immediatamente dopo aver saputo dell’accaduto – il pestaggio si sarebbe consumato in un albergo di viale Regina Elena, probabilmente a causa di un debito.

Ad incastrare i responsabili ci sono alcune testimonianze, ma soprattutto le immagini registrate dai sistemi di videosorveglianza presenti in zona che li hanno ripresi sia mentre si avvicinavano all’hotel che dopo l’aggressione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli