Morto a 86 anni l'illustratore argentino Mordillo

Il celebre fumettista argentino Guillermo Mordillo Mene'ndez è morto all'eta' di 86 anni nella sua casa a Maiorca. Più conosciuto come Mordillo, aveva conquistato la fama e la notorietà soprattutto negli anni settanta quando era tra i cartoonist più pubblicati nel mondo. I suoi disegni sono caratterizzati da colori vivaci ed era noto soprattutto per gli animali, i suoi personaggi più conosciuti: in particolare le giraffe, le cui avventure sono state raccolte in diversi volumi. Risale al 1960, invece, il suo trasferimento a New York, dove Mordillo lavora alla Paramount fornendo la sua opera di disegnatore per alcuni cortometraggi animati, tra i quali anche Braccio di Ferro e e Little Lulu. Successivamente e' stato attivo anche a Parigi, dove ha collaborato anche a Paris Match, per poi allargare la sua attivita' alla Germania, inviando i suoi disegni al settimanale Stern e alla televisione tedesca.
Il celebre fumettista argentino Guillermo Mordillo Mene'ndez è morto all'eta' di 86 anni nella sua casa a Maiorca. Più conosciuto come Mordillo, aveva conquistato la fama e la notorietà soprattutto negli anni settanta quando era tra i cartoonist più pubblicati nel mondo. I suoi disegni sono caratterizzati da colori vivaci ed era noto soprattutto per gli animali, i suoi personaggi più conosciuti: in particolare le giraffe, le cui avventure sono state raccolte in diversi volumi. Risale al 1960, invece, il suo trasferimento a New York, dove Mordillo lavora alla Paramount fornendo la sua opera di disegnatore per alcuni cortometraggi animati, tra i quali anche Braccio di Ferro e e Little Lulu. Successivamente e' stato attivo anche a Parigi, dove ha collaborato anche a Paris Match, per poi allargare la sua attivita' alla Germania, inviando i suoi disegni al settimanale Stern e alla televisione tedesca.

Il celebre fumettista argentino Guillermo Mordillo Mene'ndez è morto all'eta' di 86 anni nella sua casa a Maiorca. Più conosciuto come Mordillo, aveva conquistato la fama e la notorietà soprattutto negli anni settanta quando era tra i cartoonist più pubblicati nel mondo. I suoi disegni sono caratterizzati da colori vivaci ed era noto soprattutto per gli animali, i suoi personaggi più conosciuti: in particolare le giraffe, le cui avventure sono state raccolte in diversi volumi.  

Risale al 1960, invece, il suo trasferimento a New York, dove Mordillo lavora alla Paramount fornendo la sua opera di disegnatore per alcuni cortometraggi animati, tra i quali anche Braccio di Ferro e e Little Lulu. Successivamente e' stato attivo anche a Parigi, dove ha collaborato anche a Paris Match, per poi allargare la sua attivita' alla Germania, inviando i suoi disegni al settimanale Stern e alla televisione tedesca.