Morto Alan White, batterista degli Yes: lutto nel mondo della musica

Alan White
Alan White

Il mondo della musica piange Alan White: lo storico batterista degli Yes è scomparso a 72 anni dopo aver combattuto contro una malattia.

Alan White è morto: il lutto

Il mondo intero piange Alan White, il celebre batterista degli Yes che era stato colpito poco tempo fa da una malattia che non gli ha lasciato scampo. Nel corso della sua carriera aveva suonato con artisti del calibro di John Lennon e George Harrison. Il suo gruppo ha rilasciato un comunicato per esprimere il proprio dolore difronte alla scomparsa del musicista, che sarebbe stato impaziente d’intraprende con loro un nuovo tour:

“Alan non vedeva l’ora di intraprendere il prossimo tour nel Regno Unito, per celebrare il suo 50/o anniversario con gli Yes e il loro iconico album Close To The Edge, con cui aveva iniziato il suo viaggio con il gruppo nel luglio 1972. Di recente ha celebrato il 40/o anniversario del suo matrimonio con la sua amorevole moglie Gigi. Alan si è spento serenamente a casa”, si legge nel comunicato ufficiale degli Yes.

Anche la famiglia del musicista – sua moglie Gigi e i figli, Jesse e Cassi – ha rilasciato una nota ufficiale per esprimere il proprio cordoglio:

“Alan White, il nostro amato marito, papà e nonno, è morto all’età di 72 anni nella sua casa di Seattle il 26 maggio 2022, dopo una breve malatti. Nel corso della sua vita e della sua carriera lunga sei decenni, Alan è stato molte cose per molte persone: una rockstar per i fan di tutto il mondo, un compagno di band di pochi eletti, un gentiluomo e amico di tutti coloro che lo hanno incontrato”. Poche ore prima il mondo è rimasto sconvolto dalla notizia della scomparsa di Andy Fletcher, cofondatore dei Depeche Mode.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli