Morto in carcere Robert Durst, il milionario aveva 78 anni

·1 minuto per la lettura

E' morto in carcere, all'età di 78 anni, il multimilionario Robert Durst. Lo ha annunciato il suo avvocato Chip Lewis in una nota, spiegando che il decesso è avvenuto ''per cause naturali dopo che per anni denunciavamo problemi medici''. Rampollo di una ricca famiglia di immobiliaristi di New York, stava scontando una condanna all'ergastolo in un centro penitenziario della California. Era stato accusato di omicidi raccapriccianti che erano stati poi raccontanti nella mini serie tv della Hbo, "The Jinx". Nell'ottobre del 2021 era stato ricoverato in ospedale dopo aver contratto il coronavirus.

Tra le accuse, anche quella di aver ucciso nel 1982 la prima moglie Kathie McCormack, scomparsa misteriosamente all'età di 29 anni. Nell'ottobre del 2021 Durst era stato riconosciuto colpevole da un tribunale di Los Angeles dell'omicidio di Susan Berman, sua amica e confidente, che secondo gli inquirenti lo aiutò a nascondere l'uccisione della moglie. Nel dicembre del 2000 Durst sparò alla Berman, uccidendola, perché la donna stava per riferire alla polizia del suo coinvolgimento nella morte di Kathie Durst. La vittima, ha ricostruito in aula l'accusa, aveva raccontato a degli amici di avere fornito un alibi fasullo a Durst, dopo la scomparsa della moglie.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli