Morto Franco Cerri, grande chitarrista jazz e "uomo in ammollo"

·1 minuto per la lettura
Franco Cerri (Photo: Franco CavassiFranco Cavassi  / AGF)
Franco Cerri (Photo: Franco CavassiFranco Cavassi / AGF)

Il mondo del jazz è in lutto per la morte del grande chitarrista Franco Cerri, mancato a Milano a 95 anni.

“Abbiamo suonato insieme per mezzo secolo - racconta Enrico Intra, con cui aveva aperto la scuola ‘Musica oggi’ nel 1987 - abitando insieme questo mondo del suono cui mancherà un ottimo docente di chitarra, perché Franco riusciva a cominciare tutta la sua esperienza e personalità d’uomo, era molto comunicativo, disponibile, educato, civile, umano, quelle belle doti che dovrebbero avere tutti quanti, era fortunato chi lo frequentava e quindi anche gli studenti”.

Ha suonato insieme a ‘leggende’ della musica come Dizzy Gillespie, Gorni Kramer, Chet Baker, Billie Holiday, ma è diventato popolare per la pubblicità di un detersivo in cui faceva “l’uomo in ammollo”.

A ricordarlo, tra gli altri, il figlio Nicolas che in un post su Facebook pubblica la foto di 3 chitarre e scrive: “Le sette note e le tre chitarre salutano con tanto affetto Franco Cerri, grande musicista e grande uomo. Fai buon viaggio, babbo”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli