Morto Franco Ortolani, geologo e senatore M5s: aveva 75 anni

morto franco ortolani

È morto Franco Ortolani, geologo e senatore M5s. Pochi mesi fa aveva annunciato di avere un cancro aggressivo. Per questo si era ritirato per eseguire tutte le cure necessarie. Aveva 75 anni. Ortolani era senatore del Movimento 5 Stelle, eletto nel 2018 dopo un vita spesa a combattere piccole e grandi battaglie ambientali sul territorio campano in particolare sul fronte delle discariche.

Nato nel Bolognese ma vissuto all’ombra del Vesuvio, Franco Ortolani si fa notare subito fuori dall’ambiente universitario. Possiede la grandissima capacità di spiegare complessi fenomeni idrogeologici e ambientali con estrema semplicità. Questo lo rende punto di riferimento per i giornalisti e per chiunque desideri sapere le condizioni di coste, montagne, mare e sottosuolo della Campania, soprattutto quello di Napoli e della sua provincia.

Con il tempo Franco Ortolani diventa un vero e proprio leader. Spiega i rischi per le falde acquifere e illustra la devastazione ambientale compiuta dalle discariche illegali.

Morto Franco Ortolani

Il suo lavoro e il suo impegno lo fanno notare dalla politica. Ortolani accetta di essere in lista alle elezioni politiche del 2018. Viene eletto al Senato della Repubblica nel collegio uninominale di Napoli-Arenella, sostenuto dal Movimento 5 Stelle.

Tra i fronti che lo hanno visto impegnato: le discariche di Chiaiano e le ecoballe; negli anni ’90, si mosse contro il dissesto idrogeologico di Napoli città, soprattutto nel periodo in cui molti cantieri erano aperti per la ex Ltr, la linea tramviaria rapida (poi Tram sprint e oggi Linea 6) che doveva collegare Fuorigrotta al centro. Tale progetto però non si è realizzato a causa di Tangentopoli.

Negli ultimi mesi, la terribile scoperta: una forma di tumore aggressiva. “La mia malattia è anche colpa dei veleni in Campania” ha detto. Forze politiche, università e società civile si stringono in ricordo del geologo.