Morto Franco Tatò: chi era il manager soprannominato Kaiser Franz

Franco Tatò
Franco Tatò

Nella serata di mercoledì 2 novembre 2022, è morto il manager Franco Tatò. Aveva 90 anni e in giornata era stato ricoverato all’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, in provincia di Foggia. Accanto a lui presenti la moglie Sonia Raule e la figlia Carolina. A diffondere la notizia la sua assistente Alice Sormani.

Era già stato ricoverato nel 2020

Al momento del ricovero, Franco Tatò si trovava nella sua masseria di Fasano, vicino a Brindisi. Era in attesa di un intervento al cuore. Nel settembre 2020, era già stato ricoverato in gravi condizioni in seguito a una caduta proprio nella masseria, per la quale aveva violentemente battuto la testa.

Chi era Franco Tatò

Franco Tatò nacque a Lodi, ma la famiglia era originaria di Barletta. Dopo la laurea in Filosofia presso il Collegio universitario Ghislieri di Pavia, che gli valse il soprannome di manager filosofo, studiò in Germania e ad Harvard.

Tatò era anche soprannominato Kaiser Franz per la durezza utilizzata nel risanare i gruppi che ha guidato, tra cui Olivetti, Mondadori, Fininvest, Enel e Triumph Adler.

Leggi anche: Celledizzo, il cacciatore di 24 anni trovato morto nei boschi è stato ucciso: si indaga per omicidio

Leggi anche: Guidonia, grave incidente sul lavoro: morto imprenditore edile