Morto Giampiero Pesenti, il presidente di Italcementi

Morto Giampiero Pesenti, il presidente di Italcementi

È morto a 88 anni. Giampiero Pesenti, presidente di Italcementi fino al 2015, anno in cui l’azienda è stata ceduta. L’industriale si è spento la notte del 23 Luglio 2019 a Bergamo. Con il padre, ha fondato e poi sviluppato uno dei gruppi per la produzione di cemento più importanti del mondo.

Morto Giampiero Pesenti

Giampiero Pesenti è nato a Milano il 5 Maggio del 1931. Città dove si laurea al Politecnico in Ingegneria meccanica. Nel 1958 ha inizio la sua carriera in Italcementi. Ne ha fatta di strada. Prima direttore generale, poi consigliere delegato. L’apice del suo lavoro quando diventa Presidente. Rimane in carica fino al 2015 anno in cui l’azienda passa di proprietà. Ma non solo, Pesenti Nel 1984 ha assunto la carica di presidente e Consigliere Delegato di Italmobiliare, la società d’investimenti di famiglia.

Giampiero Pesenti inoltre ha ricevuto una laurea “ad honoris” in Ingegneria gestionale a Bergamo.

Vicepresidente di Confindustria

Giampiero Pesenti ha ricoperto altri ruoli fondamentali nell’economia italiana. È stato vicepresidente di Confindustria dal 1992 al 1996.

Sono numerosi gli altri titoli ricevuti da Pesenti: Nel 1977 è stato nominato Grand’Ufficiale. Nel 2009 Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Cavaliere del Lavoro dal 1989. Infine ha ricevuto anche la Legion d’Onore dal Presidente della Repubblica Francese nel 2004. Per non farsi mancare nulla, è stato presidente del patto di sindacato di Rcs, consigliere di amministrazione della Pirelli.

Si è spento nella notte tra martedì 23 e mercoledì 24 luglio nella sua casa di San Vigilio.