Morto Giuseppe Bono

Giuseppe Bono
Giuseppe Bono

Lutto in Fincantieri. È morto Giuseppe Bono, che fino al mese di aprile 2022 è stato al vertice dell’azienda. Il primo ad annunciare il suo decesso è stato Guido Crosetto, ministro della Difesa.

Giuseppe Bono è morto: è stato al vertice di Fincantieri

“È mancato Giuseppe Bono, Peppino Un amico fraterno, grande uomo, straordinario capitano d’industria. Ha dedicato tutta la sua vita a costruire ricchezza per l’Italia. Lo conobbi appena arrivato a Fincantieri, che era in grave difficoltà. Ora ha i migliori prodotti al mondo. RIP”. Così il ministro Crosetto ha battuto tutti sul tempo dando la notizia della morte dell’ex capo di Fincantieri. Dopo la conferma hanno seguito il ministro le principali testate giornalistiche nazionali e i suoi colleghi che sono affranti dal dolore ed increduli. Chi ha sentito Bono di recente ha dichiarato che stava bene ed era sereno, quindi questa notizia è stata un fulmine a ciel sereno.

La carriera di Giuseppe Bono

Di origini calabresi, Bono è emigrato a Torino quando era ancora un ragazzo. A 19 anni si è diplomato e poi ha iniziato l’università di Economia e Commercio, nel frattempo lavorava anche. Dopo aver conseguito la laurea, come si legge sul quotidiano La Stampa, ha iniziato a lavorare in Fiat-Finmeccanica, per poi entrare in Omeca (Gruppo Fiat-Finmeccanica e dal 1968 Efim) e poi dal 1971 al 1993 in Efim, di cui diventa direttore generale nel 1991 e mantiene il suo posto fino al 1993. Giuseppe Bono dal 1997 al 2000 ha assunto la direzione generale di Finmeccanica e successivamente ha ricoperto il ruolo di amministratore delegato. Dal 2002 fino all’aprile 2022, Bono è stato al vertice di Fincantieri per sei mandati di fila.

La malattia, le cause del decesso e i funerali

Giuseppe Bono aveva 78 anni e lascia una moglie e due figlie. Da tempo era affetto da una malattia polmonare che ha sempre tenuto sotto controllo. Le cause del suo decesso sono ancora da accertare. I funerali si terranno in data 12 novembre 2022 presso la Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri, a Roma, alle ore 12.00.