Morto Giuseppe Laterza, era famoso per il suo incredibile gelato

·2 minuto per la lettura
Giuseppe Laterza
Giuseppe Laterza

E’ morto Giuseppe Laterza , pasticcere e gelataio di Bari famoso in tutto il modo. Aveva 42 anni. A stroncarlo è stato un tumore che stava affrontando da tempo.

Giuseppe Laterza, morto il mago del gelato

Laterza gestiva la gelateria e pasticceria artigianale “Mincuccio” a Palagiano in provincia di Taranto. Aveva acquisito i segreti del mestiere dal padre Domenico, sopranominato Mincuccio. Quest’ultimo è proprio colui dal quale deriva il nome del locale.

Il gelato è una questione d’amore” diceva Laterza parlando della sua attività. Un’attività che lo aveva reso celebre in tutta Italia e addirittura all’estero.

Un messaggio di cordoglio è presto arrivato dalla Compagnia gelatieri, il gruppo dei migliori gelatai d’Italia. “Un grande e talentuoso professionista – lo definiscono alcuni dei migliori colleghi italiani – splendida persona che ha affrontato con grande coraggio e dignità le prove che la vita gli ha posto davanti senza mai darsi per vinto. Mandiamo le nostre preghiere e un grande abbraccio alla moglie Marilù e ai figli“.

Ha espresso il suo dispiacere anche Domiziano Lasigna, il sindaco di Palagiano: “Mancano le parole. Manca il fiato. Abbiamo sperato, pregato, pianto, gioito con te, in un’attesa angosciante. Hai vissuto questa terra raccontando con umiltà e fierezza la tua eccellenza, la tua appartenenza. Hai difeso la piazza, la tua famiglia, gli eventi, le idee, i confronti. Nulla finisce per sempre Caro Giuseppe. Il tuo ricordo resterà impresso nelle nostre vite. La comunità di Palagiano ti resterà grata per quanto hai saputo fare per tutti noi. Ti dedichiamo i segni che lasci, perché possano continuare a raccontarci l’uomo che sei stato. Palagiano non ti dimenticherà mai. Addio Fratello“.

Quello che era partito come un piccolo bar di provincia ha avuto poi un successo enorme. I suoi prodotti sono diventati conosciuti in tutta la penisola. Il suo panettone artigianale, inoltre, è stato venduto perfino a New York. Diverse sue creazioni sono state basate su sapori estremamente radicati nel territorio pugliese, come arance, agrumi e clementine.