Morto il cantante Aaron Carter: le cause del decesso

USA morto Aaron Carter
USA morto Aaron Carter

Chi è nato tra gli anni ’80 e ’90, sicuramente non potrà dimenticarsi di Aaron Carter, cantante, rapper e attore che è diventato famosissimo soprattutto all’inizio degli 2000. Carter, fratello del più noto Nick dei Backstreet Boys, è stato trovato morto nella sua abitazione all’età di 34 anni.

USA, morto il cantante Aaron Carter: il ritrovamento del corpo del cantante

Stando a quanto riporta la testata statunitense TMZ, il corpo del cantante è stato rinvenuto nella sua vasca da bagno. Fonti delle forze dell’ordine hanno anche fatto sapere alla stessa TMZ che nella mattinata di sabato 5 novembre avevano ricevuto una chiamata che informava loro che un uomo era affogato in una vasca. Non è ancora chiaro come Carter possa aver trovato la morte. Sempre gli investigatori che si sono recati sul luogo del delitto, hanno fatto presente che non ci sarebbero prove di reato e comunque di omicidio.

Dall’ascesa della carriera al declino

Carter aveva iniziato la sua lunga carriera musicale già giovanissimo all’età di 9 anni, età in cui aveva pubblicato anche il primo album di debutto. Il fratello di Nick Carter raggiungerà l’exploit con il secondo album “Aaron’s Party”. Nel frattempo era solito andare in tour con i Backstreet Boys insieme al fratello maggiore. Nel 2001 apparirà persino nel settimo episodio di Lizzie Mcguire, serie tv targata Disney Channel che ha lanciato Hilary Duff.

In anni più recenti Aaron ha avuto a che fare con problemi di droga e aveva annunciato in una intervista a “The Doctors” del 2019 che gli è stata diagnosticata la sindrome bipolare e la schizofrenia. Sempre qualche tempo fa, Carter era stato sottoposto ad un ordine restrittivo dopo aver rotto con la sua ragazza. Lascia il figlio Prince.